Cogne (AO) : Viaggio nel cuore del Gran Paradiso...

Category: Valle di Cogne
Valnontey

Là immerso nel bosco esiste un villaggio di poche baite dove il tempo si è magicamente fermato...Benvenuti a Valmiana !!!

I luoghi del cuore esistono...

Mentre un afoso e terribile caldo africano attanaglia questa infernale città vengo fisicamente e letteralmente abbattuta dalla mia pressione bassa. Cerco eroicamente di sopravvivere alle fiamme di questo terribile inferno noto come Caronte ed improvvisamente ho un miraggio... Sogno di trovarmi nella fresca e soleggiata Valnontey beatamente adagiata su una morbida sdraietta sonnecchiando, assaporando un mécoulin o leggendo un buon libro. Sempre con lo sguardo rivolto verso l'incantevole Parco del Gran Paradiso che mi circonda e mi abbraccia come un'amorevole madre.

Cogne, Valnontey, Valmiana, Pont Erfaulet...I miei luoghi del cuore...Volete conoscerli anche voi, cari amici dei Montanari Lenti ? Allora seguiteci in questa passeggiata immaginaria che partendo da Valnontey vi condurrà, immergendovi completamente nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, dapprima al villaggio di Valmiana e poi, attraversando il Ponte dell'Erfolet, al fondovalle della Valnontey.

Note Tecniche

  • Quota di partenza : 1666 m (Frazione Valnontey)
  • Quota di arrivo : 1731 m (Valmiana)
  • Dislivello : 65 m
  • Segnavia : 22
  • Difficoltà : T

Lasciata l'auto in località Valnontey (1666 m), piccola e graziosa frazione del comune di Cogne, attraversare il paesello fino a superare il Bar La clicca e il Bar Lauson. Procedere con la strada battuta ma sterrata che conduce al Campeggio Gran Paradiso. Superare il Campeggio e percorrere la sterrata che costeggia il torrente fino ad imboccare la rotabile indicata come segnavia 22. Si tratta di un percorso pianeggiante ed immerso in un fresco bosco di conifere che ci conduce facilmente ad un solido ponte di legno attraversato il quale ci troviamo in località Leutta caratterizzata dalla presenza un bar/affittacamere montano dal grazioso nome francese.

Cogne - Valnontey

Attraversato il ponte e superato il bar montano, con un bel sentiero pianeggiante raggiungiamo l'alpeggio di Pra-Su-Piaz. In quest'area notiamo la presenza di una torbiera..

Ora qualcuno di voi giustamente esclamerà...ooooh!!! addirittura una torbiera...ma riflettendo bene aggiungerà...ma che ca...spita è una torbiera??? sealedtongue-out

A dire il vero anche i Montanari Lenti hanno riflettuto a lungo, consultato molti testi e controllato quella zona...

Alla fine ci siamo decisi a fornire una nostra descrizione decisamente diversa da quella presente sui vari testi/articoli che troverete online ma forse (speriamo) più comprensibile...

Dicesi torbiera un acquitrino/palude caratterizzato da un intreccio di torrentelli che rendono il terreno estremamente umido. Come tutti gli ambienti paludosi, la torbiera è caratterizzata da una vegetazione e da una fauna acquatica particolari. Ad esempio qui a Pra-Su-Piaz non è raro osservare la presenza della rana temporaria.

Detto in altre parole la famosa torbiera altro non è che quel terreno fangoso (la torba per l'appunto) solcato da una miriade di rigagnoli che si trova sulla destra del nostro sentiero 22. In pratica quello che qui in Piemonte siamo soliti definire come "pautass"...

Ora però avrei una curiosità e perdonatemi per queste considerazioni...

Quello che più mi stupisce quando percorro questo sentiero, talmente semplice da essere tracciato anche da molte famiglie con bimbi piccoli anche in passeggino, è vedere i genitori permettere ai bimbi di giocare nella pauta disturbando i girini della povera rana temporaria...Un bagno nella pauta??? La torbiera è pur sempre pauta...e quando ci troviamo a casa...la pauta è PAUTA...Boh...Chissà...Misteri...

 Alpeggio di Pra-Su-Piaz

Ma ora basta con le chiacchiere, superiamo la torbiera (che ora avete impararo a riconoscere) e torniamo a percorrere il sentiero 22.

Proseguiamo fino a raggiungere un secondo ponte in legno e pietra e dopo averlo attraversato continuiamo la nostra passeggiata in direzione di Valmiana. Il sentiero si mantiene pianeggiante alternando piccoli pascoli a boschetti. Lentamente ma facilmente raggiungiamo il fiabesco paesino di Valmiana o Vermiana (1731 m). Attraversato un immaginario portale spazio-tempo, ci troviamo in un magico paesino montano composto da un pugno di case raggruppate intorno alla strada sterrata che conduce alla fondovalle della Valnontey. Alcune di esse sono state restaurate, mentre altre attendono di tornare a giusta vita. Tuttavia aggirandosi tra casette , orticelli e fontanine si respira un'atmosfera di pace e magia. Fin qui una piacevole passeggiata lungo una tranquilla strada sterrata adatta a tutti e percorribile anche con il passeggino.

Valmiana

Per raggiungere il fondovalle e quindi gli attacchi per i vari bivacchi, il sentiero è ancora facile e semi-pianeggiante ma non è più possibile utilizzare il passeggino...Quindi gambe in spalla e proseguiamo il nostro tragitto...

Note Tecniche

  • Quota di partenza : 1731 m (Valmiana)
  • Quota di arrivo :  2040 m (Fondovalle Valnontey)
  • Dislivello : 309 m
  • Segnavia : 22
  • Difficoltà : E

Superato l'agglomerato urbano si prosegue il sentiero, attraversiamo un rado boschetto e, dopo pochi minuti, si incontra la palina che indica l'attacco per il sentiero per l'Alpe Money. Si segue questa traccia, più sconnessa e stretta, mantenendo il torrente sulla propria destra, fino ad arrivare al vero bivio per il Bivacco Money. Tralasciamo la direzione Alpe Money e tenendo la destra, si prosegue in direzione fondovalle fino a raggiungere il Ponte dell'Erfolet (1830 m). Attraversato il ponte il sentiero continua sul lato opposto del torrente in un bosco fiabesco arricchito da enormi ed antichi massi erosi dal tempo. Si prosegue in salita in direzione dei casolari dell'Herbetet fino ad arrivare al bivio che conduce da una parte all'Herbetet e dall'altra ai vari bivacchi alpinistici della valle. Questo bivio rappresenta il Fondovalle della Valnontey da cui si ammirano i maestosi ghiacciai del Gran Paradiso. Una splendida visuale sul ghiacciaio di Money, del Roccia Viva e del Gran Crou mentre per ammirare il Ghiacciaio Della Tribolazione occorre salire in direzione Herbetet.

Fondovalle Valnontey e Ponte dell'Erfolet

Montanari Lenti consigliano di percorrere questa passeggiata nelle prime ore del mattino oppure al tramonto quando, proprio in prossimità di Valmiana, è possibile vedere camosci e stambecchi spingersi vicino alle baite in cerca di cibo... Ma attenti bimbi se volete ammirare Bambi dovete restare in religioso silenzio, muovervi pian pianino e mai tentare l'avvicinamento: le bestioline selvatiche hanno paura dell'uomo...

Buona passeggiata con Montanari Lenti...

Parco Nazionale Gran Paradiso

 

Ma attenzione: il divertimento con Montanari Lenti non finisce qui...Cliccate sulle foto sottostanti ed immergetevi nella lettura...

Rifugio Migliorero in Valle Stura di Demonte                            Budino al Nesquik